LA FORMICA, LA CICALA, IL FILOSOFO E LO SCHIAVO
Un romanzo sul significato del lavoro e sul significato della conquista della libertà
Categorias
Ocidental, Não Ficção, Filosofia, Ficção e Romance
Compartilhe este livro
Esta página foi vista 15 vezes desde 05/04/2021
Versão
impressa
R$ 48,59
Valor total:
R$ 48,59
Valor total:
R$ 48,59
Este livro pode estar à venda na:
Sinopse

L'uomo è l'unico essere che, essendo della specie “homo sapiens”, non porta in sé anche una predeterminazione e / o una natura completa e finita e, quindi, quando non si realizza, per mancanza di un'educazione di qualità, può anche diventare insolito di ciò che è, non riuscendo a “essere tutto ciò che, proprio perché uomo, per educazione, potrebbe e / o può diventare”.

In altre parole, l'uomo può, attraverso l'educazione, umanizzare se stesso e, senza di essa, "diventare animale" nel senso peggiorativo e minimizzato della parola.

In questo senso, una delle principali forme di animalizzazione dell'uomo (nelle società capitaliste occidentali contemporanee) è stata attraverso la sua espropriazione (portando via la sua proprietà), vendendo la sua cosiddetta forza lavoro produttiva, che genera ricchezza, a un prezzo molto basso. e / o valore trascurabile, in detto mercato del lavoro.

Questo libro, in questo modo, si proporrà, partendo da uno storico (romanzo) sui mutamenti legati al senso del lavoro (nelle società greche antiche, nel medioevo, moderno e contemporaneo), dimostrando anche che, anche all'alba del 21° secolo, i diversi uomini, come proletari delle società capitaliste occidentali, sono stati e / o si stanno trasformando, in modo autocosciente (a causa dell'interiorizzazione nella loro psiche dei valori individualistici e meritocratici del capitalismo) :

A- “In schiavi salariati del capitale;

B- Negli esseri irrazionali, attraverso la cauterizzazione, nella loro mente, di due grandi illusioni:

1- Il primo, interiorizzando l'idea che il lavoro, il cosiddetto lavoro salariato, lavoro manuale, in cui c'è un detto capo, non è solo l'unico detto valido e / o etico, ma anche l'unico detto che realmente “ nobilita l'uomo ”(e non anche quelli derivanti dall'esercizio e / o dall'atto umano di pensare, creare, fare arte, ecc.);

2- La seconda, basata sull'idea che “è solo lavorando e, lavorando molto, si può uscire dalla condizione di povertà, miseria e / o esclusione sociale”.

In modo didattico, dimostreremo che si tratta di due grandi bugie raccontate dai proprietari di capitali per continuare, come hanno fatto per secoli, a sfruttare la classe operaia, cioè a trasformare gli uomini in esseri irrazionali, schiavi del lavoro, mirare a mantenere lo “status quo” dell'esclusione su scala planetaria.

Non ci limitiamo però alla critica, ovvero presentiamo alternative per superare questa condizione di esclusione, puntando però a far sì che gli esclusi e / o salariati del capitale postmoderno non siano più tali, ma senza, per lo stesso percorso , volendo anche diventare uno schiavo contemporaneo.

Ci auguriamo che questo lavoro possa farci riflettere sul significato del lavoro nella nostra vita e, anche, nel tipo di esseri umani che (sebbene siamo considerati esseri razionali, homo sapiens) nel corso della storia siamo stati o siamo riusciti a essere, quando posto nella condizione di schiavi del sistema. Infine, ci auguriamo che questo lavoro, che è un altro della serie "pedagogia dell'inclusione socioeconomica", come tutti gli altri dell'autore, possa anche contribuire alla formazione di una generazione meno alienata, più equa e giusta, socialmente parlando e, allo stesso modo, più umanizzato e più emancipato intellettualmente.

L'autore

Características
ISBN 978-16-671-7691-8
Número de páginas 97
Edição 1 (2021)
Formato A5 (148x210)
Acabamento Brochura c/ orelha
Coloração Preto e branco
Tipo de papel Offset 90g

Tem algo a reclamar sobre este livro? Envie um email para atendimento@clubedeautores.com.br

Fale com o autor
CLEBERSON EDUARDO DA COSTA

Cleberson Eduardo da Costa (mais de 100 livros publicados, muitos deles traduzidos para outros idiomas), natural do Rio de Janeiro, é Graduado pela (UERJ - Universidade do Estado do Rio de Janeiro/1995-1998), Pós-graduado em educação (UCAM – Universidade Candido Mendes), Pós-graduando em Filosofia e Direitos Humanos (UCAM – Universidade Candido Mendes), Mestre e Doutor (livre) em Filosofia do conhecimento (epistemologia) e Pedagofilosofia Clínica (FUNCEC - pesquisa, ensino e extensão), Pesquisador, Professor universitário, Especialista em metodologia do ensino superior, Licenciado em Fundamentos, Sociologia, Psicologia e Filosofia da educação, Didática, EJA (educação de Jovens e adultos) etc.

Além disso, foi aluno Especial do Mestrado em Educação (1999-2001/PROPED/UERJ), matriculado, após aprovação em concurso, nas disciplinas [seminários de pesquisa] “ESTATUTO FILOSÓFICO” (ministrado e coordenado pela professora Drª Lilian do Valle); e “POLÍTICAS EDUCACIONAIS NO BRASIL E NA AMÉRICA LATINA” (ministrado e coordenado pelo professor Dr. Pablo Gentili).

Estudou também no curso de MBA em Gestão Empresarial pela FUNCEFET/RJ/Região dos Lagos (2003-2005); no curso de Pós-Graduação em Administração e Planejamento da Educação pela UERJ (1999-2000); e realizou vários cursos livres e/ou de aperfeiçoamento nas áreas da filosofia e da psicanálise por instituições diversas, entre elas a FGV (Fundação Getúlio Vargas) e a SBPI (sociedade brasileira de psicanálise integrada).

De 1998 a 2008, atuou como professor de ensino superior (Instituto Superior de Educação da UCAM/universidade Cândido Mendes) nos campus universitários de Niterói, Nova Friburgo, Araruama, Rio de Janeiro, Teresópolis, Rio das Ostras, etc.

Participou (em sua trajetória profissional e/ou intelectual acadêmica) de diversas pesquisas, como, por exemplo, o projeto UERJ-DEGASE, relativo à (EJA) e também em pesquisas centradas em problemáticas políticas, filosóficas e pedagógicas com professores renomados, como Pablo Gentili (UERJ/CLACSO), Cleonice Puggian (UNIGRANRIO), Carla Imenes (UEPG), Cristiane silva Albuquerque (UERJ), Marco Antonio Marinho dos Santos (OCA/RJ) entre muitos outros.

Atualmente dedica-se à docência universitária; a pesquisas em educação; a consultorias relativas à educação, no sentido do aprimoramento, da superação e do desenvolvimento humano; à realização de palestras acadêmicas e multiorganizacionais e à produção de obras nos mais diversos campos do saber.

clebersonuerj@gmail.com

Publicações relacionadas
Ver a lista completa
Comentários

Faça o login deixe o seu comentário sobre o livro.

0 comentários